Mercoledì 23 Luglio 2014

 

Leone
22/06 - 22/07
 Luna<br>calante da ultimo quarto Luna
calante da ultimo quarto
Sorge    Tramonta
      
S. Apollinare
Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia.
162309 pagine sfogliate
32282 questa pagina
1 Utenti connessi
Home  Attività 2014
cambia sfondo

Le attività della Pro Loco Adelfia 2014

26-27-28   3
LuglioAgosto
Festa di San Vittoriano

Mancano ancora pochi giorni. Il 17 luglio prenderà il via il ricco calendario dei festeggiamenti legati a SAN VITTORIANO, compatrono di Adelfia, il cui culto si protrae da più di due secoli e mezzo, da quando cioé giunsero a Canneto le sue spoglie.

26-27-28 luglio e 3 agosto 2014

Celebrazioni religiose, un ricco calendario di manifestazioni civili, fuochi pirotecnici, artistiche luminarie e concerti bandistici arricchiranno come sempre il luglio adelfiese, fino all'appuntamento, il 3 agosto, con San Vittorianicchio, tradizionale chiusura dei festeggiamenti di San Vittoriano.

26-27-28
Luglio



I caduti adelfiesi della Grande Guerra

MOSTRA - COMMEMORAZIONE - MEMORIA
Adelfia 26, 27 e 28 luglio 2014
Palazzo Conte Sabini

A Sarajevo, il 28 giugno 1914, nel giorno di san Vito, festa nazionale serba, l'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d'Austria Ungheria, e sua moglie Sofia, furono colpiti a morte da alcuni colpi di pistola esplosi dallo studente Gavrilo Princip, membro della Mlada Bosna (Giovane Bosnia), un gruppo politico che mirava all'unificazione di tutti gli jugoslavi.

Casus belli che diede formalmente inizio alla prima guerra mondiale (un mese dopo, il 28 luglio 1914 l'Austria Ungheria dichiarò guerra alla Serbia), questo episodio mise in moto gran parte degli eventi del XX secolo, con dei riverberi anche nel XXI.

La mostra e la commemorazione saranno parte integrante delle manifestazioni legate alla Festa di San Vittoriano 2014.

22-23
Luglio
Rassegna Culturale Adelfiese LIBro Aperto<
Rassegna Culturale Adelfiese “LIBro apERtO”

22 e 23 luglio alle ore 20.30 ci sarà la due giorni di “LIBro apERtO”, incastonata nelle “Manifestazioni Civili” della Festa di San Vittoriano, compatrono di Adelfia. Una due giorni ancora insieme, con la stessa intensita e la stessa passione per la lettura e la cultura.

Le due serate:

22 luglio 2014 - ore 20.30
Presentazione del libro “Waiting Room" della scrittrice adelfiese Bianca Rita Cataldi.
A seguire presentazione del libro “Quando suonavo il jazz” di Carmela Formicola.

23 Luglio 2014 - ore 21.00
Presentazione del libro “Il mondo di San Nicola” degli scrittori Enzo Varricchio e Luigi Triggiani. Il moderatore della serata sarà il giornalista di “Chi l'ha visto” Gian Vito Lo Cafaro.

Piazza Giosuè Galtieri. Adelfia (BA).

Vi Aspettiamo, come sempre, numerosi!

18
Luglio
4-5
Luglio
Adelfia Jazz
Adelfia in Jazz

II Edizione

Ed eccoci alle porte della seconda edizione di “Adelfia in Jazz”.
Teatro naturale della manifestazione, sarà anche quest'anno la suggestiva piazza Giosuè Galtieri, punto nevralgico della Canneto (uno dei due ex comuni che compone Adelfia) antica ed uno dei salotti urbani di lusso del Comune di Adelfia.

In rappresentanza del Jazz, questo stile musicale nato nei primi del '900 dalla sintesi di più culture musicali, ci saranno numero artisti d'eccezione.

Il 4 luglio, alle ore 21.00 aprirà questa II edizione il “Dandy Latin Trio” (Andrea Lollino al piano, Giorgio Finestrone alla batteria e Salvatore della Crociata a basso e contrabbasso), mentre alla 22.30 ci delizierà il gruppo dei “Fabularasa” (Luca Basso, voce, Vito Ottolino alla chitarra, Poldo Sebastiani al basso ed alla loop station e Giuseppe Berlen alla batteria ed alle percussioni).

Ma non finisce qui, le sacre ed antiche pietre, che hanno i secoli nella loro memoria, faranno da scenario e cassa di risonanza ad un'“Adelfia in Jazz” di due serate, sotto quella torre normanno angioina che domina l'agro adelfiese da più di otto secoli.

Il 5 luglio, alle ore 21.00 si esibirà il “Leo Torres Trio” (Leonardo Torre alle tastiere, Vittorio Bruno al contrabbasso e Felice di Turi alla batteria) assieme a Gaia Gentile (voce), Francesco Lomangino (sax) e Michele Ciavarella (percussioni).

Serate indimenticabili, dal sapore unico, frutto del lavoro indefesso e collaborativo di più realtà, quali il Comune di Adelfia e le associazioni Pro Loco Adelfia, La Compagnia del Borgo, Dioniso, Ars Adelfia, Il Melograno e Veloclub.

Le Cantine Imperatore, azienda sempre in prima linea per la promozione del nostro territorio, accompagnerà, con amabile vino di produzione locale, gli appassionati cultori del Jazz che assieperanno la piazza in queste due serate.

Non mancate.

29
Giugno
Trochaikos
Evento organizzato da:
Pro Loco Adelfia, Dioniso, La Compagnia del Borgo, Libreria Culture Club Cafè, Ars Adelfia, Arte Sonante.
Trochaikos

Il quarto appuntamento della rassegna culturale adelfiese “LIBro Aperto”.

Trochaikós è un atto di letteratura e di teatro. Prende il suo nome dal verso “trocaico” che nella metrica classica viene anche definito “femminile”.

Trochaikós è il momento in cui la parola sale sul palcoscenico e si manifesta nel suo essere g...esto, suono e senso. E racconta nove DONNE e nove storie: quattro volti descritti dalla penna della scrittrice e poetessa Carmen De Sario; altri cinque affidati alle note di cantastorie.

Lo spettacolo si propone di dipingere a tinte forti l'orgoglio, il coraggio, il dolore, la follia di un pugno di donne.

Può essere definito come un reading teatrale e nasce dall'incontro fra Carmen De Sario e l'attrice Francesca Tarulli, avvenuto in occasione di vari eventi dedicati alle donne. Da questo momento sorgerà tra le due, in modo spontaneo, l'esigenza di trovare un fil rouge che possa raccogliere vari racconti della scrittrice e li sappia amalgamare, affidandoli al palcoscenico. Il risultato è Trochaikós, uno spettacolo breve (circa un'ora) ma molto intenso.

Testi: Carmen De Sario
Adattamento, Regia e selezione musicale: Pier Dragone
Interprete: Francesca Tarulli
Chitarra e voce: Pier Dragone
Basso: Antonello Nitti

“La signorina di Cro-Magnon” di Anna Lamberti-Bocconi

Ultima raccolta di una carriera più che ventennale fatta di poesie, racconti, riflessioni, canzoni, La signorina di Cro-Magnon arriva con forza d'impatto estetico pari al colpo limpido di una clava a trasmettere visioni di passato e futuro compattati insieme, sotto il segno dell'intelligenza.

Io lirico di una preistoria individuale lanciata sul futuro, la Signorina dà voce a uno sguardo poetico attento e appassionato sulle vicende senza fine dello spirito e della morte, coagulate nella persona vivente dell'autrice.

Io sono il fiore in mano
col fil di ferro in gola
quello che va nel marmo,
l'amore del tuo nome
che sussurrò bellezza
gioia, consolazione
la foto cancellata
dimenticata in acqua,
sono il pigmento rosso
che incarna la tua rosa
alta col fil di ferro
piantato nella gola.

Anna Lamberti-Bocconi (Milano, 1961), è scrittrice, poetessa e paroliera. La signorina di Cro-Magnon è la sua quarta raccolta di versi, dopo Sale Rosso (Stampa Alternativa, 1992), Il vino di quella cosa (Campanotto 1995), Devi chiamarmi sempre (Campanotto, 2005); a questi libri vanno aggiunti il poemetto Canto di una ragazza fascista dei miei tempi (Transeuropa, 2010), e le prose a vario titolo Sola sul cammino (Xenia, 1999), La forza della preghiera (Sperling e Kupfer, 2000), Sono stato quel ragazzo (SEB, 2005), Rumeni (Stampa Alternativa, 2009). Come autrice di testi di canzoni, ha collaborato tra gli altri con Ivano Fossati, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni.

27
Giugno
Sorsi alle 8
Sorsi alle 8

Winetasting tra Storia, Tradizione e Innovazione
Vino, Olfatto e Peccato

Monologo dell'attrice Mariluù Barberio interpreta “La donna in catene” nelle “Segrete delle adultere” di Palazzo Nicolai

Piazza Galtieri, 14
Adelfia
dalle ore 20,00


Infotel: 392 350.75.45

Evento organizzato da:

Pro Loco Adelfia, Associazione Dioniso, La Compagnia del Borgo, Il Melograno e Veloclub; con il patrocinio del Comune di Adelfia

Info:
Locandina
7
Giugno
Paola Calvetti
Evento organizzato da:
Pro Loco Adelfia e dell'associazione culturare “La Compagnia del Borgo”, con la collaborazione delle Ass.ni “Il Melograno”, “Dioniso” ed “Ars Adelfia”.
Con il patrocinio di Gal Conca Barese, del Comune di Adelfia e di Puglia Events.

I video della manifestazione on-line
Sud Italia e verità 280 anni della nascita della Borbonia Felix

III appuntamento della Rassegna Culturale “LIBro apERtO”

Nello splendido scenario medievale di Piazza Giosuè Galtieri, ad Adelfia, il 7 giugno 2014, in occasione dei 280 anni dalla battaglia di Bitonto, tutto il Sud Italia si specchia nella sua storia gloriosa.

Tre autori d'eccezione presentano le loro opere, percorrendo con noi quasi tre secoli di Meridione, da Carlo di Borbone alla Terra dei Fuochi, dai primati dell'Industria all'Emigrazione dei nostri giovani laureati. Un viaggio nel sangue di un popolo che vuol ricostruire la sua grandezza, tra cultura, arte, storia, musica e gastronomia.

interverranno:

LUIGI ANGIULI (Briganti e Piemontesi)
PINO APRILE (Il Sud Puzza)
GENNARO DE CRESCENZO (Il Sud - Dalla Borbonia Felix al Carcere di Fenestrelle)

Durante la serata sarà proiettato un breve video su un monumento adelfiese ormai scomparso: “Porta di Carlo”, poi detta “Portone Nuovo” o “Arco di Ripalta”

Arricchirà la serata la professoressa SERENA ANTONACCI, violinista, che eseguirà i due brani: “Inno al Re” di Giovanni Paisiello e “Il Canto degli italiani” di Goffredo Mameli e Michele Novaro.

Luigi Angiuli inoltre, ci regalerà l'interpretazione della IV Scena della sua opera “Briganti e Piemontesi”, dedicata alla figura del Sergente Romano.


3° Rassegna Culturale “LIBro apERtO”
Sabato 7 giugno, ore 19,30
Piazza Galtieri - Adelfia (Ba)

31
Maggio
Bianca Cataldi: Waiting Room
Bianca Rita Cataldi

“Angelo mi baciò il collo, sotto l'orecchio.Non fu un vero e proprio bacio: piuttosto un posare le labbra e trattenerle, immobili, come per lasciare un segno, un ricordo della loro forma sulla mia pelle" (cit. Waiting Room Bianca Cataldi)”

Presentazione del libro Waiting Room
Sabato 31 Maggio ore 19,00
presso la Biblioteca Comunale Antonio Cafaro
Corso Umberto I, 119 - Adelfia

Infotel: 3207099977

Evento organizzato da:

Associazione Culturale Ars, Pro Loco, Progetto Futuro, Forza dei Consumatori, Confartigianato impresa, e con il patrocinio del Comune di Adelfia

3
Maggio
Paola Calvetti
#
Paola Calvetti presenta il suo nuovo romanzo “Parlo d'amor con me” ad Anteprime 2013.
LIBro apERtO

“Delle mie opere, quella che mi piace di più è la Casa che ho fatto costruire a Milano per accogliervi i vecchi artisti di canto non favoriti dalla fortuna, o che non possedettero da giovani la virtù del risparmio”: così scrive Giuseppe Verdi in una lettera.

Unica al mondo nel suo genere, la casa di riposo voluta dal ...grande Maestro - che le destinò la propria eredità - aprì i battenti nel 1902: oggi tutti a Milano sanno dove si trova Casa Verdi, tra le cui mura austere e accoglienti vivono decine di musicisti anziani e non solo.

È in questa Casa speciale che Paola Calvetti sceglie di immaginare la vita di Ada, eccentrica cameriera che cova un sogno nel cuore: un personaggio "emarginato" e struggente, come Rigoletto, come Violetta, come tanti altri che Verdi rese immortali nelle sue opere.
Muovendosi in punta di piedi, Ada conosce tutti gli ospiti e di tutti “colleziona” le vite ardenti.
Piera, che muove ancora con grazia le mani sul pianoforte, Kimiko, soprano giapponese, Luisa, la famosa Annina che cantò nella Traviata insieme a Maria Callas, Ferro, il violinista gentiluomo che in gioventù spezzò decine di cuori, e gli altri si preparano con trepidazione a una grande festa, e intanto lasciano riaffiorare le proprie passioni non sopite. Come la musica, che non teme il tempo, come l'amore, che può (ri)nascere anche tra le pareti di Casa Verdi...

Nel bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, Paola Calvetti celebra il Maestro attraverso quella che egli stesso considerava la sua opera più imperitura e insieme dà vita a un libro intenso e inconsueto, che racconta come l'arte sia inestricabilmente congiunta alla vita e possa renderla degna di essere vissuta.

2° Rassegna Culturale “LIBro apERtO”
Sabato 3 maggio, ore 19,30
Auditorium A. Cafaro
Corso Umbero I, 119 - Adelfia (Ba)
Location

accompagnerà:

la soprano ANTONIA GIOVE
al pianoforte CINZIA MAURANTONIO

in mostra
“Verdi e le sue opere” di Vitoronzo Pastore, Mostra G. Verdi Vitoronzo Pastore

Evento organizzato da:
Pro Loco, La Compagnia del Borgo, Ars Adelfia, Libreria Culture Club Cafè

20-21-22
Aprile
Madonna della Stella
Festa della
Madonna della Stella

Anche quest'anno, ad Adelfia, si ripete il tradizionale e secolare (più di 8 secoli di venerazione) appuntamento con la FESTA DELLA MADONNA DELLA STELLA, compatrona di Adelfia.

20, 21 e 22 aprile 2014

Celebrazioni religiose, manifestazioni civili, fuochi pirotecnici, artistiche luminarie e concerti bandistici renderanno magici questi tradizionali tre giorni della primavera pugliese ricchi di fede e gioia di stare assieme.

29
Marzo
Sahar Delijani
Sahar Delijani
Evento a cura dell' Associazione La Compagnia Del Borgo, Pro Loco Adelfia e della Libreria Culture Club Cafè.
Evento patrocinato dal Comune di Adelfia e presente su Puglia Events. Moderatrice Daniela Viterbo
LIBro apERtO

I Appuntamento della Rassegna Culturale Adelfiese - LIBro apERtO, Sabato 29 Marzo 2014, Palazzo Marchesale dei Nicolai presso Sala Parrocchiale (Parrocchia Immacolata) - Largo Castello - Adelfia, presentazione del Libro della scrittrice iraniana Sahar Delijani.

Sahar Delijani è nata in Iran ed è cresciuta in California. Il suo romanzo di esordio, L'Albero dei Fiori Viola,è stato pubblicato nella primavera del 2013 in 74 Paesi e tradotto in 27 lingue.

Una vecchia casa con il portone azzurro, stretta tra i palazzi della moderna Teheran. E al centro del cortile, un magnifico albero di jacaranda. è qui, sotto un tripudio di fiori dalle mille sfumature di rosa e di viola, che si intrecciano le storie di Maman Zinat, Leila, Forugh, Dante, Sara e tanti altri. Membri della stessa famiglia perseguitata da un regime brutale. Voci di un paese esaltato dalla Rivoluzione e subito inghiottito dall'abisso della tirannia. La giovane Azar, arrestata per motivi politici, partorisce al cospetto della sua carceriera una bimba bellissima: Neda. Capace, con la sua sola presenza, di ridare speranza anche a chi credeva di averla persa per sempre. Maman Zinat aspetta che le sue figlie vengano rilasciate dal carcere e intanto cresce i tre nipotini, tessendo con silenziosa tenacia i sogni e le paure di tre generazioni. E per due amanti – Leila e Ahmad – separati dalla Storia, altri due trovano il modo di tendersi finalmente la mano. Nata nella prigione di Evin, a Teheran, Sahar Delijani mescola realtà e finzione in questo potente e ispirato primo romanzo. Che prende spunto dalle vicissitudini della sua famiglia per disegnare il ritratto di un popolo affamato di libertà.

Info:
Evento